Come lavarsi correttamente le mani?

 In Novità

Lavarsi le mani correttamente è troppo spesso un punto che tendiamo a sottovalutare quando si parla di igiene personale. Ma, mai come in questo momento storico, igienizzare tutte la parti del proprio corpo, in particolare quelle che ci permettono di entrare in contatto diretto con le persone e il mondo che ci circonda, è un’attività fondamentale di prevenzione per la salute non solo personale, ma anche di chi ci sta intorno.

Le mani sono il nostro primo punto di contatto con il mondo esterno e come tutto il nostro tessuto epiteliale sono ricoperte di piccoli organismi con cariche batteriche. I microorganismi presenti nel corpo sono solitamente “buoni”, ma in alcuni casi possono anche proliferare e nascondersi microorganismi patogeni come virus o batteri, responsabili di varie malattie: dal comune raffreddore, all’attuale Covid-19 o ancora possono essere causa di infezioni più gravi.

Il nostro sistema immunitario è solitamente preparato a far fronte anche ai microorganismi patogeni. Tuttavia, soprattutto quando le difese immunitarie sono particolarmente basse, o in determinate circostanze è utile e necessario supportarlo con una corretta igiene delle mani.

Ecco perché è fondamentale, in particolar modo, lavarsi accuratamente le mani quando:

  • Si è entrati in contatto con animali;
  • Si è andati in bagno e in generale c’è stato un contatto con la zona ano-genitale;
  • Si ha starnutito o tossito;
  • Si è entrati in contatto con persone malate (in questo caso è necessario farlo anche prima del contatto con la persona);
  • Si tocca del cibo con le mani, perché potremmo ingerire i batteri che provengono dalla pelle.

Ora che abbiamo capito perché sia fondamentale lavarsi spesso le mani passiamo a un livello più pratico e andiamo a vedere nel dettaglio tutti i passaggi per farlo correttamente.

Prima di tutto è necessario scegliere il sapone più adatto alle nostre esigenze: ad esempio, se lavoriamo a contatto con oli pesanti è inevitabile sgrassare le mani con una formulazione ad hoc, oppure, se abbiamo una pelle particolarmente sensibile è utile trovare un sapone delicato con il quale tenere idratate le nostre mani.

Nell’ottica di rispondere alle esigenze peculiari e specifiche di tutte le persone, Interchem Italia ha studiato differenti prodotti lavamani.

Per la pulizia quotidiana e frequente delle mani sono consigliati:

oxalis sensitive 5 lt

Oxalis Sensitive Soap, il sapone neutro con estratti camomilla delicato sulla pelle.

oxalis aloe soap 5 lt

Oxalis Aloe Soap, il sapone liquido emolliente e intensamente profumato per il lavaggio frequente delle mani.

empol neutral soap

Empol Neutral Soap, idratante e dermoprotettivo.

Mentre, per un’igienizzazione più profonda delle mani sono particolarmente indicati:

argonit hygien soap

Argonit Hygen Soap che essendo senza profumo è ideale per l’utilizzo in cucina.

Oxalis foam blu sapone lavamani per dispenser con antibatterico

Oxalis Foam Blu con Antibatterico, il sapone in schiuma che limita gli sprechi.

Oxalis Sani Soap, il sapone con sostanze antibatteriche che si adatta ad ogni tipo di dispenser.

Per pulire lo sporco più pesante Interchem Italia ha formulato:

Argonit Strong Soap, il sapone che non contiene solventi aggressivi e scioglie velocemente qualsiasi tipo di sporco, particolarmente indicato nei contesti lavorativi dove si è quotidianamente a contatto con oli e grassi.

Una volta scelto il sapone liquido non resta che lavarsi le mani, per farlo nel modo più corretto segui queste istruzioni e tieni presente che una corretta igienizzazione dura 40-60 secondi.

Bagna le mani con acqua e aggiungi una quantità di sapone che ti permetta di coprire tutto il palmo una volta sfregata. Tieni presente che la quantità rilasciata dai comuni dispenser solitamente è sufficiente per la pulizia. In caso di sporchi pesanti è necessario, tuttavia, procedere aggiungendo ulteriori quantità di sapone.

lavarsi le mani fase 1

Friziona le mani palmo contro palmo per 5 secondi.

lavarsi le mani fase 3

Strofina alternativamente il palmo contro il dorso, intrecciando le dita.

lavarsi le mani fase 3

Realizza dei movimenti rotazionali sul palmo della mano.

lavarsi le mani fase 4

Strofina il dorso delle dita contro il palmo opposto, tenendo le dita strette tra loro.

fase 5 lavarsi le mani

Friziona il pollice, tenendolo stretto con le dita e ruotandole.

lavarsi le mani fase 6

Realizza dei movimenti rotazionali sul palmo della mano.

8

Risciacqua le mani.

9

Asciugale con una salvietta monouso e se possibile  chiudi il rubinetto con la stessa salvietta.

Ora le tue mani sono perfettamente pulite e igienizzate e potrai preservare al meglio la tua salute e di chi ti sta intorno.

Non sempre, però, è possibile lavarsi le mani con acqua e sapone, per questo tornano utili i gel a base idroalcolica, che non necessitano di risciacquo ed eliminano batteri e cattivi odori dalle mani. Le attuali disposizioni ministeriali, inoltre, raccomandano la messa a disposizione di questi prodotti nei luoghi commerciali ad alto traffico.

Per garantire una totale e corretta igiene delle mani all’interno della linea Oxalis è presente anche Oxalis Sani Gel, per igienizzare le mani in pochi minuti, senza l’utilizzo di acqua.

Articoli recenti
pulizie al ristorante